Home Varie Varia Irene Scardia "Una Stanza tutta per me"
Irene Scardia "Una Stanza tutta per me"

ENGLISH VERSION

cover_una stanza tutta per me_sfondochiaro

© Workin’ Label 2021 / Puglia Sounds Records
Distribuzione I.R.D.

ACQUISTA IL CD

Choose your destination



GUARDA NEGLI STORES






Giovedì 27 maggio esce il terzo disco della pianista e compositrice salentina Irene Scardia, pubblicato dall’etichetta Workin’ Label con il sostegno di Puglia Sounds Record e la distribuzione di I.R.D. 


Dopo una lunga pausa creativa nel periodo intercorso tra l’uscita del disco “Risvegli (Workin’ Label 2012) e il 2019, Irene Scardia ritrova lo slancio creativo e torna a scrivere nuovi brani. Le occasioni di vita, gli incontri e le relazioni, oltre all’interesse per la conoscenza e lo sviluppo armonioso del sé, diventano spunti di creazione. Nella scrittura dei brani la pianista racconta i suoi giorni, fotografa momenti di vita, descrive le sue emozioni, i desideri e le aspirazioni. Ispirata da Virginia Woolf che nel saggio “Una stanza tutta per sé” sostiene che una donna per creare ha bisogno di uno spazio tutto suo e di una rendita annuale, l’autrice fa suo questo motto e racchiude le nuove composizioni in un album dal titolo “Una stanza tutta per me”.


Proveniente da una formazione classica, Irene Scardia compone attingendo a differenti influenze musicali, dal minimalismo contemporaneo al jazz con aperture al pop più raffinato, dando vita ad uno stile personale che sfugge ad una precisa definizione di genere, percepibile come fortemente lirico, cinematico e di grande impatto emozionale.
Il disco contiene 11 composizioni originali ed è suonato in trio insieme al contrabbassista Giampaolo Laurentaci e il batterista Filippo Bubbico che ha curato anche il mix e il master dell’intero disco. Hanno partecipato alle registrazioni: il vibrafonista Giacomo Riggi che duetta con la pianista nella title track, la flautista Clara Calignano e la violoncellista Claudia Fiore interpreti del brano “Clara” e la cantante Carolina Bubbico, interprete e autrice del testo del brano “Prima del volo” già precedentemente pubblicato in versione strumentale nel disco “Risvegli”.          

L’uscita del disco è stata anticipata dal singolo e relativo videoclip di animazione “The Rest” (La pausa) realizzato da Diego Perrone. 



TRACKLIST
The Rest
Non ti scordar di te
Aspettami
Quello che so del cielo
Una stanza tutta per me
Quando meno te l’aspetti
In viaggio
Semplice
Dove andiamo?
Prima del volo
Clara

Irene Scardia pianoforte
Giampaolo Laurentaci contrabbasso
Filippo Bubbico batteria
Giacomo Riggi vibrafono (traccia 5)
Carolina Bubbico, voce e testo (traccia 10), arrangiamento (traccia 11)
Clara Calignano flauto (traccia 11)
Claudia Fiore violoncello (traccia 11)

Musiche composte da Irene Scardia. Tutti i diritti sono riservati.
Registrato nel 2020 a Sudestudio, Guagnano (Le)
Mixato e masterizzato da Filippo Bubbico Sun Village Studio, Lecce


RASSEGNA STAMPA

Servizio al Tg3 Rai Puglia
http://bit.ly/scardia_tg3


INTERVISTA SU MUSICA JAZZ
http://bit.ly/intervista_musicajazz


RECENSIONE SU OFFTOPIC
https://bit.ly/scardia_offtopic


RECENSIONE DI UGO SBISA’
http://bit.ly/recensione_sbisà

RECENSIONE DI THIERRY DOCMAC
http://bit.ly/recensione_docmac




BIOGRAFIA

Irene Scardia, pianista, compositrice e performer. Dopo il diploma in pianoforte classico presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce studia composizione e approccia all’armonia jazz. Nel 2001 riceve un premio speciale al concorso “Il Salentino” per la sezione composizione jazz ed è finalista al concorso “W il Jazz” della Città di Milano.  

Ha al suo attivo due dischi: il piano solo “I Giorni del Vento” (Workin’ Label 2009) e “Risvegli” (Workin’ Label 2012), 12 brani registrati in trio con il sassofonista Emanuele Coluccia e il contrabbassista Luca Alemanno. 

Dal 1998 è presidente dell'Associazione Culturale “L’Orchestrina”, realtà che si è fatta promotrice di numerose attività didattiche. Nel 2009 fonda l’etichetta discografica Workin’ Label producendo e promuovendo numerosi artisti in Italia e all’estero. E’ ideatrice e direttore artistico di festival ed eventi culturali di risonanza nazionale ed internazionale (Piano Piano Festival, Suoni a sud) e altre rassegne e residenze artistiche realizzate sul territorio salentino.
Parallelamente agli studi musicali si forma come danzatrice e attrice. Grazie alla sua poliedrica formazione artistica ha realizzato alcune produzioni tra musica danza e teatro: Il tempo d'Irene (2002), Quattro pagine di me (2003), Meredith à rebours (2004), I giorni del vento (2008), Quello che so del cielo (2009), MusicaEssenza (2013). 



Ufficio Stampa Gianpietro Giachery

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tel. 338 3288620



logo instagram-1600x1600