Home Varie Varia ANTONIO DE LUCA E SILVIA LODI
ANTONIO DE LUCA E SILVIA LODI

Rassegna Musicale
SUONI A SUD
edizione 2012

in collaborazione con
MUSTinTIME


DOMENICA 16 DICEMBRERead More ORE 20.30
MUST
museo storico di Lecce

ANTONIO DE LUCA E SILVIA LODI

FONIE 3

Performance per sculture sonore, corpo e voce
antonio de luca

silvia lodi rid


Quinto ed ultimo appuntamento Domenica 16 dicembre alle ore 20.30 con lo scultore sonoro Antonio De Luca e l’attrice Silvia Lodi in “Fonìe parte 3”, performance per sculture sonore, corpo e voce.
Fonie 3 è un progetto speciale che vede coinvolti Antonio De Luca e Silvia Lodi in un nuovo ed originale evento progettato per il MUST di Lecce. Per tre giorni gli spazi del museo saranno territorio di ricerca e sperimentazione sonora e vedrà i due artisti coinvolti in un dialogo diretto con il luogo e le sue caratteristiche acustiche e spaziali.  Una installazione sonora/performance strutturata come un percorso d’ascolto, dove a risuonare in un intreccio di voce e vibrazioni sonore è il luogo stesso. Un percorso attraverso il quale lo spettatore è chiamato ad una nuova e profonda esperienza di ascolto.
" Ho cominciato ad addentrarmi nel suono della materia, indagandone le relazioni con la forma e lo spazio sonoro, a riportare il suono alla sua dimensione fisico-poetica, come la più sottile delle sculture possibili, a immaginare l'eco come ombra del suono.
Penso al suono come a una densità transitoria, come un “aver luogo” del tempo. Curo l'esperienza dell'ascolto come pratica di relazione creativa con i luoghi, come inedita possibilità di ascoltare il luogo, di sentirne la voce, di abitarlo poeticamente........."
ANTONIO DE LUCA Pittore e scultore sonoro Antonio De Luca vive nel Salento. Dal 1995 è impegnato in un lavoro che mette in relazione la ricerca tra suono, forma, materia e spazio sonoro con le tematiche più articolate del world soundscape project e dell'ecologia della musica. L’attenzione al luogo, le pratiche d’ascolto e la dimensione processuale e relazionale sono elementi determinanti per la sua ricerca che attraversa in modo trasversale vari linguaggi spaziando dalla pittura alla scultura, da installazioni ambientali e performance alla creazione di sculture e installazioni sonore. 
Collabora dal 1999 con il gruppo Stalker di Roma con cui partecipa a vari interventi e progetti sul territorio nazionale. Affianca la sua attività di ricerca con la progettazione e cura di interventi artistici multidisciplinari, contribuisce alla nascita e fà parte della rete internazionale di ricercatori ed artisti dell’Osservatorio Nomade.
Dal 2002 cura lo sviluppo di "Percorsi e luoghi d’ascolto", un progetto in corso esteso sul territorio nazionale che cerca di definire nuove possibili interazioni tra scultura sonora, pratiche d’ascolto conoscenza e cura dei luoghi, articolando proposte di recupero ed uso dello spazio in relazione alle più ampie ricerche sul paesaggio sonoro. 
Dal 2005 è socio fondatore e membro di Starter, gruppo di ricerca che riunisce alcuni artisti attualmente operanti nel Salento. 
Nel 2010 collabora con l'asilo nido "Pierino Rivieri" di Reggio Emilia per il quale progetta e realizza una serie di installazioni sonore per bambini, curando laboratori d'ascolto e workshop di costruzione di oggetti e sculture sonore per l'infanzia.
Collabora con il Teatro della Valdoca per lo spettacolo "Caino" per il quale progetta sculture sonore di scena e cura un workshop sul suono per la Scuola Europea di Teatro diretta dal teatro stesso.
Sempre nel 2010 cura con Donatella Mazzoleni un workshop su "Lo sviluppo del pensiero creativo in architettura" all'interno dei W10, workshop estivi di progettazione architettonica dello IUAV, Facoltà di Architettura di Venezia. Nel 2011 Dirige per il centro di riciclaggio creativo "Remida" di Reggio Emilia il workshop "La materia del suono / Il suono della materia", un laboratorio intensivo d'ascolto e di produzione di sculture sonore nate dalla riutilizzazione di materiali di scarto. Del 2011 in collaborazione con Donatella Mazzoleni, il workshop "Architettura e Musica / Abitare il suono"nella chiesa dei santi Demetrio e Bonifacio. Università degli Studi di Napoli Federico II . Corso di Laurea Magistrale in Architettura.
http://www.antoniodeluca.org.

SILVIA LODI
comincia la sua carriera professionale di attrice nel 1992. Deve la sua formazione teatrale principalmente alla permanenza triennale nel WORKCENTER DI J.GROTOWSKI a Pontedera (PI), ma anche dall'incontro con maestri come Danio Manfredini, Ambra D'Amico, Remondi e Caporossi, Dominique De Fazio, Yoshi Oida.
Ha collaborato con numerose compagnie di ricerca teatrale come il Piccolo Teatro di Pontedera, Teatro Settimo, Teatro Valdoca, Compagnia Ogled, CTKoreja, Teatro Kismet Opera.Dal 1994 fino ad oggi tiene stages e corsi sulle tecniche dell'attore in numerose città italiane: Milano, Firenze, Roma, Bologna, Cesena, Spello, Lecce, Perugia.
Nel 2005 nasce il collettivo di artisti STARTER che si pone come obiettivo quello di scoprire e riscoprire luoghi della memoria o dell'oblio, storie e situazioni dimenticate attraverso pratiche creative diverse: performance, installazioni, esplorazioni di linguaggi poetici e multimediali, produzioni di video e partecipazioni a meeting artistici.
Dal 2008 cura e realizza progetti diretti all'infanzia, per scuola materna, primaria e secondaria. Attualmente fa parte delle associazioni culturali La Fabbrica dei Gesti e Principio Attivo Teatro a Lecce, con le quali sviluppa progetti nell'ambito teatrale di spettacoli, formazione e multiculturalità.


per maggiori informazioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - cell 329.4123339
primo ingresso museo €5 - secondo ingresso € 3