Home ARTISTI Cristiana Verardo
CRISTIANA VERARDO

cristiana verardo foto 1
CANZONE D'AUTORE, POP



Cristiana Verardo, classe 90, è una cantautrice salentinaEsordisce con il lavoro discografico La mia voce, pubblicato dall’etichetta discografica Workin’ Label per la distribuzione di I.r.d. 

Il disco contiene 8 canzoni originali frutto di una tenace ricerca compositiva intrapresa negli ultimi da Cristiana, un lavoro che ha riscosso lattenzione della critica ottenendo riscontri e premiazioni in vari concorsi nazionali. Lo stile è influenzato dalla musica del cantautorato italiano come Dalla, De Andrè, Gianmaria Testa e la scuola genovese, romana, bolognese che hanno cantato l'amore, il disagio e le nostre innate debolezze. L’album suona come megafonodi vite semplici ma irripetibili. I testi delle canzoni utilizzano parole semplici e dirette, o come le definisce Fabrizio Versienti in una recensione de Il Discografico Rapide e precise nel disegnare ritratti, facendo vivere i personaggi

BIOGRAFIA

Cristiana Verardo, consegue la laurea in Canto Jazz presso il Conservatorio N. Rota di Monopoli nel luglio 2014 e nel 2017 quella in Musica Jazz. Nellagosto 2015 vince il Festival della canzone dautore Ugo Calise (Oratino CB). Nel 2016 si classifica al terzo posto del Premio Poggio Bustone (Rieti), e sempre nello stesso anno, si aggiudica il secondo posto e il premio Guido Gozzano per il miglior testo nel Biella Festival.
A maggio 2017 esce il suo disco desordio La mia voce, pubblicato da WorkinLabel per la distribuzione di I.R.D e sempre nello stesso anno collabora nelle vesti di turnista con il progetto La MunicipàL”. Nel 2018 è finalista del festival Musica contro le mafie (Cosenza) e si aggiudica il Premio speciale ACEP-UNEMIA, nello stesso anno collabora inoltre con Moni Ovadia nel progetto “L’infinito e la saudadedi Marco Poeta. 
Nel 2019 vince il Premio Bianca D’Aponte”. Sempre nello stesso anno, la cantautrice prende parte al progetto RROSAcanti e storie di Rosa Balistreri-, condividendo il palco con Enza Pagliara ricercatrice e voce arcaica che più rappresenta il Salento, impegnata da anni (tra i tanti) sul palco della Notte Della Taranta. Di recente la sua collaborazione con Redi Hasa, violoncellista di respiro mondiale e membro del Ludovico Einaudi Ensemble, nella registrazione del brano Non potevo saperlo, pubblicato nella compilation del premio Bianca DAponte 2019. Attualmente sta lavorando al suo secondo album la cui uscita è prevista nel 2020.